.
Annunci online

  giuseppeclemente Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta, dell'elmo di Scipio s'è cinta la testa. Dov'è la vittoria? Le porga la chioma, che schiava di Roma Iddio la creò. Stringiamoci a corte, siam pronti alla morte. Siam pronti alla morte, l'Italia chiamò.
 
Che succede???
 


www.best-pr.net
Diffusione Link Testuali




Locations of visitors to this page





Aggiungi il mio contatto
al tuo Messenger:
giuseppeclemente@hotmail.it

MAIL:
giusclemente@virgilio.it



    
www.flickr.com
This is a Flickr badge showing public photos from giuseppe.clemente. Make your own badge here.


3 novembre 2006

Nevicaaaaa.....

Solo 2 gradi questa sera... cadono i primi fiocchi di neve!!

E pensare che la scorsa settimana a mezzogiorno si poteva andare in giro con le maniche corte.




permalink | inviato da il 3/11/2006 alle 23:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


1 novembre 2006

Allarme criminalità: sì all'Esercito a Napoli.

Anche io ritengo che la presenza dell'Esercito a Napoli non sia la soluzione definitiva. Solo uno sciocco lo penserebbe...
Tuttavia credo che la presenza dei militari non possa che agevolare le indagini degli inquirenti contribendo a ristabilire un clima più sereno e meno cruento.

Dal canto suo la politica deve impegnarsi per abbattere il tasso di disoccupazione principale causa dell'avvicinamento dei giovani alle cosche.




permalink | inviato da il 1/11/2006 alle 20:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa


31 ottobre 2006

Cosa regaliamo a Natale?

Intercettazioni, corsa ai telefonini inviolabili
Ideato a Torino il software per i Gsm. L’ultimo modello: 4.000 euro

Se può, Paolo Guzzanti, senatore Fi, lo usa. Per gli appuntamenti importanti. Badando di staccare la batteria, in caso contrario, «perché il cellulare anche da spento può servire agli spioni». Un «criptofonino », al posto del normale telefonino, il suo. L’ultima frontiera della telefonia mobile, quella che si è fatta le ossa su casi «illustri» di intercettazioni, inchieste giudiziarie e «vittime» inconsapevoli. Un cellulare a prova di spioni. Più caro di quello normale, ma davvero inviolabile. Non solo per Guzzanti. Altre migliaia di italiani, assolutamente protetti dall’anonimato, li hanno comprati. Non più conversazioni vocali, ma parole tradotte in linguaggio cifrato, in viaggio nell’etere, inutilmente intercettate. Ma solo se a comunicare sono due cripto-telefonini. E gli investigatori avvertono: «Aumentano le telefonate mascherate con sistemi di "criptaggio" che oggi non siamo in grado di decifrare. Se Moggi o Ricucci avessero parlato usando questi cellulari, le cose sarebbero andate diversamente ». Sotto la lente degli addetti ai lavori ci sono degli algoritmi, responsabili della trasformazione delle parole in flusso di dati, segretissimi. Il sistema più conosciuto è l’Aes 256. Finora nessuno lo ha scalfito.




permalink | inviato da il 31/10/2006 alle 9:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


26 ottobre 2006

Telefonia mobile: poveri consumatori...

TIM Tutto Relax Internet - parte I

Io non mi sono rilassata affatto quando ho aperto oggi il conto della TIM di 960,36 Euro per due mesi! Il servizio? Tutto Relax Internet!

Acquistando una PC Card di TIM Alice Mobile Broadband, offerta a 49 Euro e attivando Tutto Relax Internet HSDPA (fino al 31 Agosto 2006), sarà possibile avere 500 Megabyte di traffico internet ogni mese per 12 Mesi al costo di 19.95 Euro al mese.

Sapevo bene di non aver sforato con i Mb quindi ho chiamato la mia dolce metà dicendo che c'era uno sbaglio, ovviamente è immediatamente andata su tutte le furie e mi ha urlato che lo diceva lui che bisognava ecc. ecc. ecc. e io non dovevo bla bla bla e poi non ho fatto ribla ribla ribla. Poi mi ha riattaccato il telefono quando mi ha detto di faxargli la bolletta e io gli ho chiesto: a quale numero? (perché non ce l'ho, ovviamente). Risultato concreto: niente.

Allora mi sono attaccata al telefono e ho parlato con due operatori, mesti e del tipo: "che ci vuoi fare? Ti devi rassegnare". Alla fine li ho convinti a passarmi l'ufficio commerciale. Lì c'era Roberta V652 di Pavia -- che ha resistito fino all'ultimo a darmi il nome e il codice quasi fosse un segreto di stato -- che mi ha detto con voce triste e sconsolata che non mi devo preoccupare, è capitato anche ieri che avevano sbagliato bolletta: mi avevano addebitato il consumo pieno e non l'offerta Tutto Relax Internet.

Ho fatto controllare il consumo e avevano sbagliato anche quello. Se ho sforato, nel mese di agosto, è stato forse per 1 Mb: 3,5 Eu + IVA. Non mi preoccupo, ma come si risolve? Dico:

Mi ha detto che ho consumato di meno, 23 Mb a luglio e 480 ad agosto, come posso aver sforato, comunque, i 500 mensili? Lei mi ripete monolitica:

Se ha sforato è per 3,5 Eu + IVA.

Ma dal 24 al 31 luglio potevo usare fino a 250 Mb!
Risponde monolitica e anche scocciatissima:

No, erano 130.

Ma scusi c'è scritto...

Lei (cioè la mia dolcissima metà, che me l'ha detto) ha capito male. Secca come un proiettile.

E vabbè, lui ha capito male. Non ho sforato, anzi, sono stata ben al di sotto, ma se ho sforato devo pagare extra 3,5 Eu + IVA (perché poi?). Risultato concreto? Niente, perché lei avrebbe informato gli agenti di Milano e loro avrebbero provveduto a ritelefonarmi.

Chiedo una copia della mail o del fax agli agenti di Milano, Roberta V652 di Pavia mi risponde che loro, devo capire -- il tono condiscendente cadeva giù da altezze inimmaginabili -- lavorano così: a fiducia.

Ma che fiducia posso avere in un'azienda che mi addebita ben 960,36 Euro invece del solo canone del contratto, aggiunti i famosi 3,5 Eu + IVA -- che a questo punto pagherei pure volentieri, se fossero solo quelli?

Senta io devo rispondere ad altre chiamate.

Se mi telefonate massimo entro martedì, come mi avete detto, e mi mandate la bolletta esatta, bene, altrimenti vi faccio causa! Non ho un record, non ho niente in mano solo la bolletta sbagliata e la sua parola.

Senta noi lavoriamo così io non ci posso fare niente e poi non sono neanche responsabile ho sbagliato io a darle il nome e bla bla bla. Allarmata. Avrebbe dato chi sa che per non avermi mai risposto, ora so anche il suo nome!

Lei non è responsabile per l'azienda, anzi, neanche per quello che fa, infatti non avrebbe dovuto neanche darmi il nome. Con quello che la pagano! Prende 850 Euro netti al mese full-time. Sì vabbè ma io? Un'ora di spiegazioni e negoziazioni. Risultato concreto? Ancora niente.

Come andrà a finire?
Il resto alla prossima puntata.

P.s. del 15 ottobre: oltre a scoprire che tanti in Italia sono stati truffati, oltre a scoprire che la bolletta di 960,36 Euro, nonostante le rassicurazioni di Roberta V652 di Pavia, è arrivata puntuale direttamente sul conto, ho anche pensato che la Roberta in questione non mi ha neanche detto che c'è una modulistica speciale per i reclami, da faxare entro un certo lasso di tempo. Peccato che il loro fax stacchi dopo la prima pagina. Domani sento il mio avvocato per sentire le opzioni e mi attivo con l'Associazione consumatori, Striscia e Rai3. Vedremo. Certo è che zitta proprio non ci sto.
E fra i tag di questo post ho aggiunto truffa.

ECCO COME E' ANDATA A FINIRE LA STORIA...

Personalmente ho un contratto di abbonamento (con bolletta) con TIM. Non è la prima volta che mi capita di sentire cose del genere... per 10 mesi ho lavorato presso un'azienda outsourcing che gestiva il Call Center 119 di Tim e, devo essere sincero, di cose strane ne ho viste.
Forse perchè conosco determinati "meccanismi", forse perchè sono stato fortunato, sino ad ora non ho ancora avuto problemi col maggior operatore di telefonia mobile nazionale.
I campanelli di allarme, però, sono tanti... possono sempre subire i consumatori?




permalink | inviato da il 26/10/2006 alle 19:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


12 ottobre 2006

Un serata davanti alla tv...



Ho seguito, in questa serata pallosa trascorsa a casa, il programma condotto da Michele Santoro: Anno Zero.  Gianni Alemanno e Cesare Damiano gli ospiti che hanno discusso dell'attuale mondo del lavoro segnato, ovviamente in negativo, dal precaricato.
I miei complimenti, davvero interessante!




permalink | inviato da il 12/10/2006 alle 23:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


11 ottobre 2006

Mai così in basso?

Non ho affatto condiviso la decisione del Garante della Privacy di bloccare il servizio delle Iene.
Il programma, condotto (magnificamente) da Cristina Chiabotto e da Luca&Paolo, ha sempre rispettato la privacy degli intervistati, anche quando dietro il microfono c'erano spacciatori, ladri e truffatori.
Detto questo, condivido le dichiarazioni rilasciate quest'oggi da Pierferdinando Casini:

«Credo che sia indispensabile un test per tutti i parlamentari in ordine alla tossicodipendenza»

Sicuramente questa proposta non sarà mai inserita nell'agenda parlamentare.
Tutto questo deve farci pensare.... meritiamo davvero una classe dirigente così "bassa"??




permalink | inviato da il 11/10/2006 alle 18:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


7 ottobre 2006

Schumacher vs Alonso



Domattina sveglia presto, c'è il Gran Premio del Giappone da seguire.
Forza Schumi, regalaci il sorpasso!




permalink | inviato da il 7/10/2006 alle 18:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


2 ottobre 2006

Zapatero perde il seggio...



leggi qui




permalink | inviato da il 2/10/2006 alle 17:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


29 settembre 2006

Pericolo all'orizzonte....



Riuscirà l'armata prodiana a superare lo scoglio-Finanziaria?




permalink | inviato da il 29/9/2006 alle 19:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


5 settembre 2006

Giacinto Facchetti



Ce ne fossero, e non solo nel mondo del calcio, altre persone come lui...




permalink | inviato da il 5/9/2006 alle 13:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


16 agosto 2006

Altro che ospedale...



Un po' di vacanza, dopo anni e anni di lavoro, se la merita pure lui...




permalink | inviato da il 16/8/2006 alle 9:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 agosto 2006

Esempio di coraggio e umanità

Qualcuno ha preferito tacere davanti alla sua morte.
Inchiniamoci davanti a questo raro esempio di coraggio ed umanità.
Ciao Angelo!




permalink | inviato da il 12/8/2006 alle 7:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


30 luglio 2006

Disobbediente dei miei stivali.

Francesco Caruso il ribelle, deputato eletto in Calabria per Rifondazione. Colui che vorrebbe abolire la proprietà privata e che saccheggia negozi e boutique in segno di protesta.
Un blogger del Cannocchiale "fotografa" un aspetto sino ad ora sconosciuto del leader dei disobbedienti.
Leggete, leggete... altro che proprietà privata!




permalink | inviato da il 30/7/2006 alle 13:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


28 luglio 2006

So' soddisfazioni

Cacchio, lo ShinyStat Free mi dice che mi hanno visitato dagli Stati Uniti d'America... wonderfoul!!!
28.07.06  07:07:19 Google inc. Stati Uniti d'America xxx.xxx.xxx.xxx Sconosciuto Sconosciuto




permalink | inviato da il 28/7/2006 alle 12:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


26 luglio 2006

Sentenze

Adesso sono tutti contenti?Che avevo scritto io?
A Settembre si ricomincia. Noi vogliamo un calcio diverso da quello visto sino ad ora.




permalink | inviato da il 26/7/2006 alle 9:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


24 luglio 2006

Sul conflitto israeliano-libanese...

l'editoriale di Antonio Polito non pubblicato dal Riformista

Che cosa dovrebbe fare Israele? Tolti gli antisemiti, che pure ce ne sono tanti, tutti
a sinistra ripetono che "ha il diritto di difendersi", ma la reazione è "sproporzionata"
(è addirittura "squilibrata" per Putin, che evidentemente si ispira al modello di equilibrio
da lui stabilito in Cecenia). Va bene, discutiamo di questo: Israele ha il diritto di difendersi
ma dovrebbe farlo in altro modo. Quale? Gli attacchi e i rapimenti di soldati
che hanno scatenato questa crisi sono partiti da Gaza e dal sud del Libano. Si tratta dei
due fiori all'occhiello della politica dei "ritiri unilaterali" di Israele. Dal Libano si ritirò
Barak nel 2000, da Gaza Sharon nel 2005. Prima di quei ritiri Israele si difendeva occupando
militarmente quelle terre. Non mi pare che gradissimo molto neanche quell'altro
modo di difendersi. Due generali diventati premier ebbero coraggio, e se ne andarono.
Si ritirarono dietro confini non fissati unilateralmente, ma riconosciuti dall'Onu. Andando
via dal Libano ottemperarono a una risoluzione delle Nazioni Unite che, allo
stesso tempo, imponeva lo smantellamento della milizia armata di Hezbollah. Si sa che
la sinistra europea si inchina sempre alle decisioni dell'Onu, ma non risulta che si sia
battuta molto per il rispetto di quella. Così Hezbollah, nato come un movimento di resistenza
contro l'occupazione straniera, si è trasformato in un esercito di aggressione, in
grado di reggere una guerra simmetrica con Israele grazie alle armi iraniane e siriane.
Che dici, Giordano, vogliamo mandare i Caschi blu a disarmarli? La sovranità del Libano
è una barzelletta, poiché la sua frontiera è affidata a un esercito privato di fanatici. Ed
è sensazionale che nella sinistra italiana, pronta a scattare a ogni ingerenza politica
del Papa, si possa provare simpatia per una cosa che si chiama il "partito di Dio".
Dunque Israele ha il diritto di difendersi, ma non così. Come, allora? Le alternative sono
varie. La prima è quella che propugna la destra israeliana: non ritirandosi, e magari
rioccupando. Ricordo alla sinistra italiana che la politica del ritiro unilaterale ha distrutto
nelle urne la destra israeliana, lasciando Netanyahu con dodici miserabili
seggi alla Knesset, e dando vita a una coalizione composta da Kadima, il partito fratello
dei Dl di Rutelli, e dal Labour, il partito fratello dei Ds di Fassino. Ricordo alla sinistra
italiana che il ministro della difesa di Israele, che comanda le operazioni militari,
siede nell'Internazionale socialista. Una possibile alternativa all'attacco al Libano è dunque
la sconfitta della Kadima dei ritiri e il ritorno al Likud delle occupazioni. E' questo
che volete? Convincere gli israeliani che ritirarsi è stato un tragico errore?
Oppure c'è un'altra alternativa. Tutti riconoscono che Hamas e Hezbollah operano con
l'assistenza e talvolta con la guida di Damasco e Teheran. Israele potrebbe difendersi
con rappresaglie in Siria e in Iran. Sarebbe più proporzionato? Oppure ancora c'è una
terza alternativa: dare la caccia ai capi del terrore, risparmiando i civili. Omicidi mirati?
Mossad scatenato? Extraordinary renditions dei terroristi in ogni angolo del medio oriente?
Chiediamo al Sismi di dare una mano? Ma no, risponderebbero i teorici del diritto
di difendersi altrimenti: l'altro modo è la pace con i palestinesi, due popoli due stati.
Solo la chiusura definitiva della ferita può eliminare il male. Giusto. E perché,
Israele non ci ha forse provato? Non ci ha provato con Rabin prima e con Barak poi?
Non ha firmato a Oslo? E qual è il governo che oggi non riconosce quegli accordi, quello
di Gerusalemme o quello di Hamas? Se però si escludono tutti questi modi alternativi
di difendersi, resta solo una possibilità logica: e cioè che Israele non abbia in
realtà il diritto di difendersi. Siate onesti, ditela tutta. E' questo il problema. Israele non
ha il diritto di difendersi perché la sua stessa esistenza è un'offesa, perché quella terra non
era degli ebrei ed è stata rubata a un popolo che, finché Israele non è nata, non sapeva
neanche di essere una nazione, non aveva uno stato e nemmeno lo rivendicava. Lo stato
di Israele è una "realtà oggettiva disegnata col compasso", come scrive Scalfari, ma fonte
di così tante noie e fastidi per noi europei, e di così tante sofferenze per i suoi nemici. I
quali, almeno, hanno nei loro cuori la speranza. Essi possono dire ai figli: non sarà
adesso, non sarà tra una generazione, ma prima o poi li butteremo a mare, perché noi saremo
sempre di più e loro sempre di meno. Un israeliano di Haifa questa speranza ai figli
non può darla. Può solo dir loro: continuate a difendervi, anche se la vostra capacità
di farlo, la nostra deterrenza, diminuisce giorno dopo giorno, a ogni nuovo razzo Fajr
che arriva da Teheran, a ogni nuovo missile Silkworm cinese, a ogni passo in avanti verso
la bomba degli ayatollah. Non vorrei proprio essere un padre in Israele.

Antonio Polito, senatore della Margherita




permalink | inviato da il 24/7/2006 alle 9:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 luglio 2006

Domande della settimana

Domanda 1. Ma alla FIFA ci sarà una sola persona, dico una, che ha mai giocato a calcio? Come diavolo si fa a squalificare Materazzi, me lo spiegate?

Domanda 2. Caro Ministro Bersani, adesso che si fa? Andiamo incontro pure alla lobby dei farmacisti? E quei poverini degli assicuratori non li aiutiamo?

Io non ci capisco più nulla...




permalink | inviato da il 21/7/2006 alle 0:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


19 luglio 2006

Quattordici anni dopo, onore ad un eroe.





permalink | inviato da il 19/7/2006 alle 19:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


17 luglio 2006

Fratelli d'Italia

Vi giro il testo di una mail che ho ricevuto nei giorni scorsi. E' davvero divertente, leggete!

Ora ho 4 anni di tempo per tirarmela di fronte al mondo.
E comincio  così. In ritardo.

Perchè è vero, i Tedeschi hanno ragione, siamo dei  PARASSITI.
Ed hanno ragione anche i cugini Francesi, siamo MAFIOSI.
Siamo Italiani, nel bene e nel male.

Però, quanto meno:
- non abbiamo  nomi da froci come TIERRI', FRANSUA', ANTUAN.
- non abbiamo  impronunciabili nomi da nazista come LOTAR, GUNDAM, CRASFGRANDAR.
- non  abbiamo baffi biondi da tamarro.
- non portiamo il pane sotto le  ascelle mentre camminiamo ......... perchè non è igienico.
- non mettiamo i  sandali con le calze ....... perchè fanno cagare.
- la nostra cucina non sarà "NUVELL",  ma almeno le porzioni sono umane, e non da canarini.

- anche  noi abbiamo buon vino e buona birra, ma non scassiamo le palle al mondo sostenendo che siano i migliori.
- non abbiamo i coprivolante delle  macchine in peluche.
- saremo anche PARASSITI, ma ogni estate non  occupiamo la Toscana o la riviera Romagnola pretendendo di trovare
Wurstel e Crauti in spiaggia o i cartelli stradali bilingue
- le nostre  donne (nella maggior parte dei casi) non hanno acconciature tardo-anniottanta o ossigenature paurose da pornodive,
da noi la permanente è oramai fuorilegge, così come gli slip ascellari.
- i nostri giocatori  sputano, è vero, sfottono, è vero, giocano duro, è vero.

Però non  tirano testate, e se lo fanno a nessuno viene in mente di premiarli come migliori giocatori di un torneo.
- se uno dei nostri giocatori  prende 5 giornate di squalifica per una gomitata, non gridiamo allo
scandalo, anche se la televisione che lo ha ripreso non è ufficiale. Al limite uno tira una bestemmia, ed è finita lì.
- non ce la tiriamo con  tutto il mondo per una cazzo di torre di ferraglia rugginosa.
- quando un Italiano va in un altro paese, tempo sei mesi e impara la lingua.
Quando un fottuto Tedesco viene in Italia, e mangia in Italia, e guida  una Ferrari (macchina italiana) per sei anni, impara l'Inglese (!).
Platini, LE RUA', era sì Francese, ma giocava in italia.

Zidane, L'IMPERATUR, è si Francese, ma è esploso in Italia.

Thierry ha giocato in Italia, Vieira pure.

La domanda è: c'è qualche cazzo di Francese che  è capace di imparare a giocare a calcio senza venire in Italia?

Quando noi perdiamo ai rigori si chiama SFIGA. Quando vinciamo si  chiama VENDETTA............ ed ha un sapore buonissimo.

- Saremo anche un paese  diviso, ma non eravamo noi ad avere un muro, e non abbiamo Magrebini, Algerini e Tunisini finti-Francesi che ad ogni occasione sfasciano vetrine e incendiano le Città.
- la pizza è nostra. E' buonissima e ce la invidia tutto il mondo.
- L'OMELETTE è solo una cazzo di frittata.
- vuoi mettere un wurstel con una soppressata Calabra?!

Potrei andare avanti all'infinito.
Le differenze socio-culturali sono moltissime.
Anzi, direi che come giocano potremmo inventarne sempre di nuove (aggiungendole alla lista).
Ma per adesso va bene così........... è solo  l'inizio.
Abbiamo altri 4 anni per fare quello in cui noi Italiani siamo davvero e senza ombra di dubbio gli indiscussi Campioni del Mondo:

PRENDERE PER IL CULO!!!!




permalink | inviato da il 17/7/2006 alle 23:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


15 luglio 2006

Calcio-gate

Tutto sommato ritengo siano più che giuste le decisioni prese dalla CAF sullo scandalo calcio.
L'unico mio timore riguarda la sentenza d'appello che avremo tra una decina di giorni.
Non vorrei che, seguendo il barbaro stile giudiziario italiano, le pene vengano ridotte o addirittura dimezzate.

Esprimo tutta la mia solidarietà nei confronti dei cugini interisti che erano ormai certi dell'assegnazione di almeno uno scudetto.


Passando al fronte calcistico locale, è ormai certa la notizia del ripescaggio in serie D della Leonessa Altamura, squadra nata sulle ceneri del San Paolo Bari.




permalink | inviato da il 15/7/2006 alle 9:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre       
 

 rubriche

Diario
Dalla Puglia con furore...!!!
Politica
Che succede???
Palleggiando...
Cacchi miei

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

ISTITUZIONI
Comune Altamura
Regione Puglia
Provincia di BARI
Cons. Reg. Pugliese

P A R T N E R
Graziano Gallo
INDI Service srl
Mac@Nil
Ass. Pietra Viva
Michele Sardone

M E D I A & CO.
Soccer Puglia
Il Portale del Sud
Corriere.it
Il Governo in Rete
URG !!!
Generazione U
Formiche.net
La Gazzetta
News Puglia e Basilicata
Altamura Web
Legambiente Altamura
Altamura 2001
Gazzetta della Murgia
Antenna Sud
TeleNorba
Dillo ad Alice
Giovani Popolari-UDEUR
FREE - Il periodico
Bari Sera

F R I E N D S
Fabiola Santini
Walter wde72
Enzo Delvecchio
Antonio Iannamorelli
Mario Adinolfi
Giovanni Ruggiero
Matteo Macchia
Puglia Blog - Arwen
Puglia Blog - Erato
Puglia Blog - Notizie
Dario Wellness
Gaetano Amato
Mascalzone Latino
Valentino Piglionica
Dj Perlage
Mario & Mario
Francesco Zagaria

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom