Blog: http://giuseppeclemente.ilcannocchiale.it

Calcio d'Eccellenza: il punto sul Real Altamura.

Nel'Eccellenza pugliese un turno infrasettimanale pieno zeppo di reti. Sei gol del Lucera al Locorotondo, cinque del Noci al Maglie del mio concittadino (poco amato in città...) Gianni Colonna e poi, purtroppo, anche le cinque reti rifilate dal rinato (??) Bisceglie al Real Altamura.
Un Real Altamura che ha senza dubbio fatto un passo indietro rispetto alle prestazioni delle prime otto giornate. Domenica scorsa, per esempio, la squadra di Angelo Terracenere ha schiacciato il Massafra di Geretto meritando i complimenti di diversi addetti ai lavori.
Le carenze di organico della squadra altamurana non possono che penalizzare il mister Terracenere che ha poche, pochissime alternative (vedi Bisceglie).
Appare ormai evidente l'assenza di un centravanti che raccolga i cross dei vari Nanè, Zizzariello (domenica dovrebbe ritornare a disposizione) e Cifani e che faccia da sponda al veloce Francesco Caputo (tre reti per lui in questo inizio di stagione). In questo primo scorcio di stagione molto utile sarebbe stato il lavoro di Pino Caserta, allontanato dalla squadra prima che i suoi malumori potessero condizionare lo spogliatoio biancorosso.
Marian Manno ne avrà ancora per qualche giorno anche se qualcuno in società parla di uno svincolo consensuale con la punta argentina.
Un piccolo ritocco deve assolutamente riguardare anche il centrocampo. Il fantasista napoletano (e materano di adozione) Marcello Esposito non sembre essere costante, basta mettere a confronto le sue prestazioni contro Massafra e Bisceglie.
Un'idea per il centrocampo altamurano? Quel Vito Montecasino, in rotta con il Francavilla, che lo scorso anno nei play-off diede filo da torcere all'undici allenato da Leonardo Denora.
In difesa, nonstante i cinque gol incassati a Bisceglie, molto positivo è stato il rendimento dei vari Abbrescia, Nuzzi e Dibenedetto. Il terzino Paolo Caputo, sino ad ora, non ha ancora espresso tutte le sue potenzialità. Mancano indubbiamente le sue scorribande sulla fascia sinistra che mettevano in crisi le difese avversarie.
Il diesse Dino Fiore dovrà darsi da fare per "chiudere il cerchio". Le risorse finanziarie, è noto a tutti, non permettono spese folli.

Domani al "D'Angelo" il Real attende il Lucera del capocannoniere Cannarozzi. Squadra in grande spolvero quella di Beppe Mosca, seconda in classifica dietro il Fasano ed a pari punti con la matricola terribile Molfetta.
La formazione altamurana, salvo sorprese dell'ultima ora, dovrebbe essere la stessa di giovedì.
L'unico dubbio è il rientro di Zizzariello che potrebbe mettere out l'under Schiavone, sostituito in campo da Biagio Loiudice, terzino sinistro classe 1989.

PROBABILE FORMAZIONE:

                                                        Fiore
             
               Nuzzi                Dibenedetto            Abbrescia                P. Caputo

                                           Luciani                    Vicenti    
                Schiavone                                                                     Nanè
                                                       Esposito    
                        
                                                       F. Caputo

Pubblicato il 28/10/2006 alle 10.10 nella rubrica Palleggiando....

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web